Ancora un doppio appuntamento questa settimana per la rassegna “Gli Incontri dell’Alhambra”

Eventi Mazara del Vallo

Ancora un doppio appuntamento in settimana per la rassegna “Gli Incontri dell’Alhambra” promossi dall’Istituto Euroarabo, con il patrocinio della Amministrazione civica e la collaborazione degli Amici della Musica e le Associazioni Alchimie e Strada del vino e dei sapori.

Martedì 2 luglio alle ore 21.00 la terrazza ospiterà la conversazione che terrà Flavia Schiavo sugli Americani a Parigi. La docente dell’Università di Palermo ragionerà sul ruolo simbolico della capitale francese nella cultura europea e transcontinentale. Perché l’idea della città, la sua storia recente, i processi innovativi, la memoria, l’essenza e l’anima di Parigi definita da Ernest Hemingway “una Festa mobile” sono, ma ancora di più furono, nella prima metà del XX secolo, un’icona dell’immaginario. Così durante gli anni ruggenti, i Roaring Twenty, gli Stein e poi Hemingway, Scott Fitzgerald, Man Ray, e altri, si trasferiscono dall’America nella capitale francese, in quel momento network di relazioni e realtà culturale, tra musica, arte, letteratura e riflessione umana.

L’incontro sarà coordinato da Maurizio Tosco, dell’Istituto Euroarabo.

Al termine si esibiranno in un balletto Erika e Glenda, si brinderà con i vini offerti dalla cantina Europa.

Giovedì 4 luglio alle ore 21.00 sarà presentato il volume dello psichiatra Alfredo Ancora, Verso una cultura dell’incontro. Lo studio presenta gli esiti di ricerche sulle esperienze di lavoro con i migranti e i richiedenti asilo. Proposte teorico-pratiche che nel gettare luce su realtà umane e culturali poco conosciute offre concreti strumenti di riflessione per capire le dinamiche in atto nei processi di cura e nelle strutture di accoglienza. Si dimostra la necessità di far dialogare gli uomini e le culture diverse per una convivenza di feconda e reciproca comprensione.

Dialogherà con l’Autore Valeria Dell’Orzo, dell’Istituto Euroarabo.

La serata si concluderà con l’esibizione di Benedetto D’Amico che suonerà la fisarmonica. Si brinderà con i vini offerti dalla cantina Colomba Bianca.

Condividi con i tuoi amici