Calcio: morto in albergo il capitano della Fiorentina Davide Astori, aveva 31 anni. Rinviata la partita Udinese-Fiorentina

Calcio In Primo Piano Sport

Il capitano della Fiorentina Davide Astori è morto in nottata per cause non ancora precisate. Il giocatore era in un albergo di Udine con la squadra. La partita Udinese-Fiorentina è stata rinviata.

Il decesso

A causare la morte del giocatore sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Il capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale, al momento del decesso si trovava nell’albergo «La di Moret» in ritiro insieme con la squadra in vista della partita, di oggi, con l’Udinese. L’incontro è stato rinviato per decisione del commissario della Lega Calcio, Giovani Malagò.

La nota

«La Fiorentina profondamente sconvolta si trova costretta a comunicare che è scomparso il suo capitano Davide Astori, colto da malore. Per la terribile e delicata situazione, e soprattutto per rispetto della sua famiglia si fa appello alla sensibilità degli addetti ai lavori», si legge in una nota della società viola. Non erano notre in passato problemi di salute che potevano far prevedere la scomparsa di Astori, tanto che la fiorentina stava per rinnovargli il contratto.

 

Condividi con i tuoi amici