I carabinieri denunciano il comandante mazarese di un motopesca, è il secondo caso in pochissimi giorni

Cronaca e Notizie Dalla Provincia In Primo Piano Mazara del Vallo

Nella giornata del 4 luglio u.s., i Carabinieri della Motovedetta CC 811, comandata dal Luogotenente Fabrizio Sanclemente,  hanno deferito in stato di libertà G.M, mazarese, cl.63, in qualità di comandante di un motopesca, per l’inosservanza delle norme di sicurezza della navigazione.

I militari, durante un servizio di pattuglia, notavano a circa 5 miglia nautiche, nello specchio acqueo antistante l’isola di Marettimo, un motopesca intento ad effettuare il rimorchio di una gabbia cilindrica di tonni vivi, in rotta da Salerno a Malta, che ometteva di apporre le previste segnalazioni diurne per prevenire gli abbordi in mare, stante che l’attrezzatura usata per pescare riduce notevolmente la manovrabilità delle imbarcazioni, con serie ripercussioni sul livello di sicurezza della navigazione.

Solo pochissimi giorni fa, i Carabinieri operanti avevano riscontrato la stessa situazione a circa 18 miglia nautiche a Nord di Trapani, anche in quel caso il comandante era stato deferito in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria.

Al fine di vigilare sul rispetto del Codice della Navigazione e garantire la sicurezza dell’utenza marittima, i Carabinieri del Servizio Navale di Trapani hanno ulteriormente implementato i servizi di pattugliamento in mare.

Comunicato Stampa del Comando Provinciale Carabinieri di Trapani

Condividi con i tuoi amici