Chiusura scuole. Sindaco Quinci: “Rinviata l’apertura, ma non basta”

In Evidenza Scuola Sicilia
Dopo la richiesta dell’Anci al Governo Regionale per lo slittamento dell’apertura della scuola, rinviata di soli tre giorni, interviene il Sindaco della città di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, queste le sue parole:
“Durante gli ultimi giorni ho potuto ascoltare tanti genitori e insegnanti preoccupati per la riapertura in presenza delle scuole, imposta dal governo centrale. Noi Sindaci infatti non abbiamo il potere di decidere sulla attività didattica, in quanto il governo ha tolto autonomia e discrezionalità agli enti locali.
Ieri ho portato le loro voci all’ANCI Sicilia e ne abbiamo discusso con oltre 200 sindaci siciliani. Siamo consapevoli che la didattica a distanza sia stressante e difficoltosa, ma temiamo che la riapertura in presenza possa essere motivo di ulteriore massiva diffusione del virus, in un momento in cui gli ospedali sono al limite delle loro capacità e occorre più tempo per procedere alla vaccinazione dei tanti studenti.
La Regione Sicilia ha condiviso le preoccupazioni dei sindaci siciliani di garantire la scuola in presenza ed in sicurezza, e predisposto un rinvio di 3 giorni al ritorno in classe, in modo da avere il tempo di valutare gli strumenti giuridici necessari per trovare una soluzione e rinviare la apertura in presenza.
Continueremo a lavorare nei prossimi giorni per la salute dei nostri figli e di tutti i cittadini. Vi terrò aggiornati.”
Condividi con i tuoi amici