Contributi fino all’80% delle spese sostenute per eliminazione manufatti in amianto. Le domande entro il 2 dicembre

Dal Comune In Evidenza

Scade il 2 dicembre prossimo il termine di presentazione delle richieste di contributo economico per la copertura delle spese di rimozione e smaltimento di manufatti in amianto presenti in immobili e abitazioni.

La II Commissione consiliare “Industria, Commercio, Pesca, Artigianato, Lavoro, Cooperazione e Sviluppo Economico” presieduta dal consigliere Arianna D’Alfio (vice presidente Matteo Bommarito, componenti: Isidonia Giacalone, Enza Chirco, Valentina Grillo, Ilenia Quinci e Girolamo Billardello) segnala ai cittadini mazaresi l’opportunità offerta dal bando regionale “Rimozione Amianto”, che prevede un contributo economico in misura dell’80% dei costi effettivamente sostenuti per l’eliminazione di manufatti in amianto. Il contributo massimo concedibile per cittadino è di 5mila euro, mentre per i condomini il contributo massimo è di 2mila 500 ad abitazione e di 30mila euro totali a condominio.

La misura varata dalla Regione Siciliana per incentivare i cittadini ad eliminare i pericolosi manufatti in amianto è destinata solo alle civili abitazioni. Il plafond complessivo è di dieci milioni di euro.

Il termine di scadenza del 2 dicembre è perentorio.

Per i particolari ed il modello di domanda, consultare il Link della Regione Siciliana: AVVISO RIMOZIONE AMIANTO  

Comune di Mazara del Vallo – Ufficio Stampa

Condividi con i tuoi amici