Coronavirus, 2 settimane di zona rossa in Sicilia. Musumeci: “Se Roma dice no, farò io l’ordinanza”

D.P.C.M. E ORDINANZE In Primo Piano Sicilia

I numeri sfiorano il dramma e arriva la zona rossa in Sicilia. A spaventare non è solo il tasso di positività più alto d’Italia e ben sopra la media nazionale, ma anche i ricoveri che crescono più che altrove e i decessi (36) ormai stabilmente sopra i 30 al giorno.

Per questo la zona rossa in tutta la regione è ormai certa. E la annuncia il presidente Nello Musumeci: “Alla luce dell’aumento dei contagi, che è ulteriormente progredito rispetto alla scorsa settimana, abbiamo sottoposto al governo centrale la proposta di dichiarare per due settimane la zona rossa in Sicilia. L’istanza sarà valutata nella cabina di regia convocata per domani a Roma e, ove la nostra richiesta non dovesse essere accolta, prudenzialmente domani stesso procederò con mia ordinanza ad applicare le limitazioni previste per le zone rosse in tutte le aree regionali a maggiore incidenza di contagio, come peraltro richiesto da numerosi sindaci”.

Gds.it

Condividi con i tuoi amici