Coronavirus, continua il caos dei numeri a Mazara per quanto riguarda i contagiati

Cronaca In Evidenza
A Mazara negli ultimi giorni continuano ad arrivare informazioni molto frammentarie sui reali contagiati da parte del Comune, la nostra redazione fino a Venerdì 30 ottobre ha pubblicato i dati dei vari comuni della provincia, con il numero dei positivi e relativa differenza rispetto al giorno precedente, nello stesso bollettino sono inclusi i dati dei decessi e dei ricoverati. A Mazara fino a quella data risultavano 58 casi positivi al netto dei negativizzati/guariti, in tarda serata dal Comune arriva un comunicato che parlava di 16 nuovi casi positivi in città senza specificare eventuali guariti, o se erano già compresi nei dati Asp Trapani nelle ore successive arriva un altro nuovo comunicato che parla di altri 10 nuovi casi positivi in città, non sappiamo tutt’ora il numero degli eventuali guariti pertanto siamo ad un “totale ipotetico” di 84 casi positivi. Oggi (domenica 1 novembre) finalmente qualcosina si muove, dalla pagina ufficiale Facebook del vice sindaco della città Vito Billardello, lo stesso pubblica il seguente post: “Aggiornamenti contagi a Mazara. Totali positivi 131, dei quali 48 guariti e 2 deceduti. Attuali positivi 81, alla data del 31 ottobre”.
Di conseguenza attualmente nella nostra città ci sarebbero 81 casi di positività al Covid-19. Ovviamente non sono compresi i nuovi positivi (si parla di 4, ma dovrebbero essere di più rispetto a quelli annunciati ufficialmente) emersi dallo screening gratuito effettuato questa mattina in piazza della Repubblica.
Purtroppo notiamo che ad oggi con questi dati e detti in questo modo si crea soltanto molta confusione, ed è l’unica cosa di cui non hanno bisogno i cittadini, che invece hanno il sacrosanto diritto di SAPERE e soprattutto avere un quadro chiaro della situazione attuale. La gente ormai è bombardata quotidianamente da informazioni, reali e fake che sicuramente destabilizzano la comunità, da fantomatiche liste con tanti di nomi dei contagiati che girano in città a numeri che potrebbero essere quelli non reali. Noi vorremmo dare ascolto e diffondere notizie ufficiali e che non siano montate ad arte, sperando sempre di non trovare conferme di tutto ciò.
Redazione
Condividi con i tuoi amici