Coronavirus, la Sicilia sfiora i 400 casi in 24 ore, sette i morti: altra impennata in Italia, 8804 i contagi

Coronavirus In Primo Piano Sicilia

Altro record, il quinto consecutivo, in Sicilia: 399 contagi in 24 ore, mai un numero così alto. Ben sette i morti in un giorno, triste record da marzo: cinque in provincia di Palermo, uno nel Messinese e uno nell’Agrigentino. Quattordici sono migranti dell’hotspot di Lampedusa. Altri 24 ricoveri, 21 in regime ordinario e tre in terapia intensiva, per un totale di 520 malati in ospedale.

Il totale dei decessi nell’Isola tocca così quota 350. Attualmente i positivi sono 5.487 (+300), 4.967 (+21) le persone in isolamento domiciliare, mentre i ricoverati sono 468 (+21), dei quali 52 (+3) in terapia intensiva. I casi totali, dall’inizio della pandemia, toccano il numero di 10.691. Sono 92 i guariti rispetto a ieri.

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che oggi ha firmato l’ordinanza che recepisce sostanzialmente le linee guida del nuovo Dpcm, invita tuttavia a mantenere i nervi saldi. «La Sicilia – spiega – in questo momento nella graduatoria nazionale non è in una condizione di emergenza, credo che siamo al sesto e al settimo posto, ma è chiaro che non siamo neanche rilassati». Il Governatore traccia anche un quadro della situazione ospedaliera «stiamo lavorando per avere 900 posti in terapia intensiva, oggi ne possiamo disporre di oltre 300 a fronte degli attuali 40 occupati».

Oggi come detto si registrano anche sette vittime, cinque solo a Palermo. Due anziani ospiti di una casa di riposo sono morti a Sambuca di Sicilia, nell’agrigentino, dove una cinquantina di persone, tra ospiti e personale della Rsa, si trovano già in quarantena all’interno della struttura e sono stati sottoposti a tampone. Nei piccoli centri i casi sono in aumento.

Nuovo record assoluto di contagi in Italia per il Coronavirus: secondo il bollettino del Ministero della Salute in 24 ore si sono registrati 8.804 casi (ieri 7.332). I morti raddoppiano in un solo giorno da 43 a 83. I tamponi ancora al record, quasi 163 mila.

Cresce anche il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva: sono +47 rispetto a ieri, per un totale di 586; i ricoverati con sintomi sono 5.796, ovvero 326 in più. In isolamento domiciliare sono attualmente 92.884 (+5.848 su ieri). Il totale di attualmente positivi è pari a 99.266 (+6.821).

 

Fonte Gds

Condividi con i tuoi amici