Ecco i 5 consigli per restare in forma facendo una giusta colazione

In Primo Piano Salute e Benessere

Una sana colazione ci permette d’ iniziare bene la giornata, di non arrivare affamati a pranzo e di mantenere la concentrazione e l’attenzione durante tutto il giorno. La colazione è il pasto più  importante perché, dopo il digiuno notturno bisogna  introdurre nel nostro organismo le fonti energetiche utili per affrontare al meglio la giornata e per rifornire le scorte di glicogeno muscolare ed epatico.

Scopriamo insieme quali sono le regole per una colazione davvero sana, nutriente e leggera, per salvaguardare la salute e la linea senza rinunciare al gusto:

  1. Evitare alimenti troppo carichi di zuccheri

Anche se in Italia siamo abituati a far colazione con alimenti dolci, è bene non introdurre alimenti che alzino troppo rapidamente la glicemia e l’insulina. Quindi eliminiamo cornetti, brioches, torte di pasticceria, frollini, ma anche marmellate con zucchero. Tutti prodotti che alzano immediatamente il livello di zuccheri nel sangue per poi provocare a metà mattina un brusco calo glicemico. Un frutto fresco di stagione può essere una valida alternativa quindi via libera a macedonie, frullati e succhi naturali.

  1. Preferire farine semi-integrali o integrali per biscotti e fette biscottate

Leggere l’etichetta e la lista degli ingredienti: scegliete prodotti integrali fatti con olio extravergine di oliva e non con burro o grassi vegetali annosi per la nostra salute.

  1. Provare i fiocchi di avena e i muesli senza zucchero

Da non confondere con i corn flakes a base di mais o con i cereali industriali ricchi di sciroppo di glucosio. Questi ultimi si presentano lucidi in superficie, ad indicare la presenza di zuccheri e conservanti.

Possiamo preparare del muesli fatto in casa con fiocchi d’avena, uvetta,  frutta secca o semi oleaginosi da gustare con uno yogurt magro o un succo di mirtillo.

  1. Usare zuccheri non raffinati

Invece dello zucchero bianco si possono utilizzare zuccheri non raffinati (ad esempio lo zucchero di acero o lo zucchero di canna integrale). Va bene anche il miele e, in caso di alterazioni metaboliche si può usare un dolcificante naturale come la stevia.

  1. Alternare il latte vaccino con bevande vegetali

Sono consigliabili il latte di avena, di soia, di farro e di kamut perché stimolano molto meno l’insulina e la produzione di fattori di crescita mantenendo basso il colesterolo.

Qual è la tua colazione preferita? Segui già alcuni di questi accorgimenti o vorresti conoscerne altri? Parliamone: contattami al 3405232286 o commenta questo articolo!

Dott.ssa Nutrizionista Cristina Giacalone Sala
Responsabile del centro di Nutri-Genetica NUTRIUP         

Condividi l’articolo con i tuoi amici usando i tasti qui sotto!

Condividi con i tuoi amici