Estorsione ai danni di un commerciante, arrestato dai Carabinieri

Cronaca e Notizie In Primo Piano Trapani

Nel pomeriggio di venerdì, i Carabinieri della Compagnia di Trapani,hanno tratto in arresto in flagranza di reato, CROCE Agostino, trapanese di 44 anni, conosciuto agli operanti per il cospicuo numero di precedenti di polizia analoghi e non in suo possesso, per il reato di estorsione perpetrato ai danni di un commerciante.

Le continue richieste di denaro andavano avanti da tempo, con cessioni di denaro che andavano da 250 euro a 50 o a volte 20 euro ma che ultimamente erano sempre più frequenti con, spesso, aggressioni fisiche e minacce sempre più inquietanti.

Solo nella mattinata di venerdì la vittima ha trovato la forza di denunciare quanto accaduto. In tempi ristretti i Carabinieri di Trapani diretti dal Luogotenente Diego Corso con i colleghi del Nucleo operativo hanno organizzato un servizio curato nei particolari fornendo alla vittima delle banconote ”civetta” utili ad incastrare il malvivente.

Croce Agostino da tempo aveva gli occhi addosso da parte dei militari dell’Arma i quali ormai sapevano bene i luoghi da lui frequentati agevolati dal fatto che si muoveva sempre a piedi spaziando su per giù tra le stesse zone. Così, nel tardo pomeriggio, approssimativamente poco prima dell’orario di chiusura il Croce si presentava, come di consueto, presso l’attività del cittadino trapanese: stavolta però, ad attenderlo all’uscita c’erano i Carabinieri, i quali sottoponevano il Croce a perquisizione personale trovandolo in possesso delle banconote “civetta” date poco prima alla vittima. Veniva per ciò condotto presso il Comando Compagnia di Trapani dove al termine degli accertamenti di rito lo dichiaravano in stato di arresto con immediata traduzione presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Comunicato Stampa Comando provinciale dei Carabinieri di Trapani

Condividi con i tuoi amici