Dopo il film “PICCIRIDDA” Catena Fiorello torna a Favignana. Alla scrittrice assegnato il “Premio 91023” della Pro Loco

Arte e Cultura Dalla Provincia Eventi
La scrittrice Catena Fiorello, sorella di Rosario e Beppe, torna a Favignana dopo il successo del film “Picciridda”, tratto dal suo romanzo e girato proprio sull’isola. Alla scrittrice di origini siciliane ma da tempo trapiantata a Roma, verrà assegnato il “Premio 91023 – Eccellenze delle isole Egadi”, promosso dalla locale Pro Loco e giunto alla sua terza edizione. In questi anni i riconoscimenti sono stati assegnati a chi ogni giorno, attraverso il proprio lavoro e la propria attività artistica, imprenditoriale, associativa, sociale, ha contribuito in maniera significativa allo sviluppo delle isole Egadi. Nelle precedenti edizioni sono stati premiati Sebastiano Tusa, Gioacchino Cataldo, le sorelle Maria e Giovanna Guccione, Rossella Giglio, attualmente direttore del Parco archeologico di Segesta.
Quest’anno la scelta di assegnare il Premio proprio a Catena Fiorello, che ha accolto l’invito del direttore artistico Filippo Peralta. Con Favignana la Fiorello ha un legame particolare. Dal suo romanzo “Picciridda”, infatti, è stato tratto l’omonimo film girato interamente sulla più grande delle isole Egadi. La Fiorello, insieme al regista Paolo Licata, ha curato la sceneggiatura. Una pellicola che è stata pluripremiata al 65° Taormina Film Fest: Premio miglior sceneggiatura e menzioni speciali alle due interpreti femminili, Lucia Sardo e Marta Castiglia.

La consegna del Premio avverrà sabato 7 settembre, alle ore 21, in piazza Matrice, nell’ambito di una serata che sarà aperta da un talk-show su turismo e potenzialità del territorio, al quale, tra gli altri, parteciperà il neo Presidente dell’Airgest, Salvatore Ombra e il sindaco Giuseppe Pagoto.
Catena Fiorello si fermerà sull’isola anche domenica 8 settembre: alle ore 21,30 al palazzo Florio verrà presentato il suo ultimo libro “Tutte le volte che ho pianto”, edito da Giunti.

Max Firreri
Condividi con i tuoi amici