“Giornata della Memoria”, l’amministrazione Grillo donerà alle scuole una collana di libri sulla Shoah

Marsala Politica

In occasione della “Giornata della Memoria” che ricorre domani, 27 Gennaio, l’Amministrazione Grillo tenuto conto che l’emergenza sanitaria impedisce eventi pubblici – invita le Scuole alla lettura di alcune pubblicazioni sulla Shoah. In particolare, si vuole rendere omaggio alle vittime dell’Olocausto offrendo alle Scuole primarie e secondarie di primo grado spunti di riflessione sul tema attraverso una collana di libri che sarà donata agli Istituti. L’elenco dei testi sarà consultabile online. Qui di seguito la nota dell’assessore Antonella Coppola per le Scuole.

“La Legge 211 del 20 Luglio 2000 riconosce il 27 Gennaio – data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz – come “Giorno della Memoria”, ed invita Enti e Istituzioni a organizzare iniziative al fine di ricordare la Shoah e tutti coloro che, mettendo a rischio la propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. In occasione di tale ricorrenza, tutti quanti abbiamo il dovere di riflettere sulle atrocità perpetrate ai danni delle vittime della Shoah e conservarne la memoria. Infatti, un evento così tragico e oscuro della storia del nostro Paese e dell’Europa non può essere lasciato nell’oblio. È necessario prendere coscienza del fatto che l’uomo è stato capace di tanta cattiveria e che, dalla consapevolezza di ciò che è accaduto, deve nascere la certezza che tutto questo non dovrà mai più accadere. Anche se in un recente passato, ancora abbastanza vicino a noi, milioni di persone hanno permesso che ciò accadesse. L’Amministrazione comunale, non potendo organizzare eventi culturali in presenza a causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, ha deciso di sottolineare l’importanza del ricordo attraverso la lettura di un libro, tenuto conto che Marsala rientra nell’ambito delle Politiche di promozione e diffusione della lettura: recentemente, infatti, ha ricevuto la prestigiosa qualifica di “Città che Legge – 2020/2021”. Valorizzare il ricordo attraverso la lettura permette di influenzare positivamente la qualità della vita. Affermava Primo Levi: “L’olocausto è una pagina del libro dell’umanità da cui non dovremmo mai togliere il segnalibro della memoria”. Creare il passaparola del ricordo consente a noi adulti di non nascondere la verità alle giovani generazioni, di trovare le giuste modalità per trasmettere il messaggio senza angosce e senza paure. Questa Amministrazione vuole rendere omaggio alle vittime della Shoah attraverso la donazione alle Scuole primarie e secondarie di primo grado di una collana di libri che, pure affrontando un tema così difficile e cupo, apre alla speranza e all’amore, perché quel che conta non è comprendere bensi conoscere, fornire ai ragazzi la possibilità di riflettere in modo critico. Per capire che ciò che è successo non è stato un evento casuale, ma il risultato di un processo lungo e perverso. Solo così le giovani generazioni potranno capire la realtà che li circonda e non sentirsi vittime. La Biblioteca comunale Francesco Struppa offrirà alle Scuole la possibilità di consultare online un catalogo con le opere sulla Shoah spiegate ai bambini e agli adolescenti”.

Antonella Coppola
Assessore alla Pubblica Istruzione

Condividi con i tuoi amici