Gommone libico verso i 7 pescherecci mazaresi, intervento della Marina Militare

Esteri In Primo Piano Mazara del Vallo

Questa mattina all’alba, la fregata Alpino della Marina militare, impegnata nell’Operazione Mare Sicuro, riceveva la comunicazione via radio da un gruppo di pescherecci 7 italiani, intenti in attività di pesca nelle acque della cirenaica all’interno della zona definita dal Comitato di Coordinamento Interministeriale per la Sicurezza dei Trasporti e delle Infrastrutture “ad alto rischio” (a 26 miglia nautiche da limite esterno delle acque territoriali libiche), che un gommone proveniente dalla costa Cirenaica dirigeva ad alta velocità verso di loro.

Prontamente la nave riduceva le distanze con i pescherecci e lanciava in volo l’elicottero di bordo ed il proprio gommone a mare, per fornire eventuale assistenza.
In relazione alla pericolosità dell’area, tutti i pescherecci si allontanavano dall’area e veniva mantenuto l’elicottero in volo per assicurare che non si verificassero incidenti.

Attualmente tutti i sette pescherecci sono in sicurezza e dirigono verso nord nel Mediterraneo centrale.

PressMare

Condividi con i tuoi amici