Il Comune ha inviato gli atti per la dichiarazione dello stato di calamità naturale. Netta smentita del Sindaco ad illazioni ed accuse mosse nel pomeriggio

Dal Comune In Evidenza Politica

“Trovo scandaloso ed irresponsabile che una forza politica arrivi alla menzogna di affermare che il Comune non abbia inviato la documentazione necessaria alla dichiarazione dello stato di calamità naturale a seguito del nubifragio dello scorso 30 settembre. Non so se si tratta di incompetenza o di altro da parte di questa forza politica. Il dipartimento regionale di Protezione Civile ha già aperto il fascicolo che contiene la nostra deliberazione di Giunta n. 149/2022 con le relazioni allegate. Altro che non invio. Altro che indecenza. L’indecenza è quella di chi per piccoli giochi di bottega politici o pseudo tali gioca con la pelle dei cittadini in un momento così delicato”.

Con queste parole il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci smentisce le accuse espresse oggi attraverso note stampa da una forza politica, che accusava il Comune di non avere inviato la relazione necessaria alla dichiarazione dello stato di calamità naturale. “Cosa regolarmente fatta – sottolinea il sindaco – subito dopo l’adozione della deliberazione di Giunta n. 149/2022.

Il Sindaco, inoltre, a tutela dell’immagine e dell’onorabilità dell’Ente Comune di Mazara del Vallo nonché della Giunta preannuncia di volere adire le vie legali.

DICHIARAZIONE, RELAZIONI 

Comune di Mazara del Vallo

Condividi con i tuoi amici