Il mazarese Vito Buonasorte presente al Dispensario S. Marta dona al Papa una cassata siciliana. Vedi tutte le foto

Dall'Italia In Primo Piano Mazara del Vallo

Grande festa in Aula Paolo VI per l’incontro con i bambini e il personale del Dispensario Santa Marta, che si occupa di aiutare i neonati in difficoltà. Gli auguri del Papa per il Natale e quelli dei bambini per il compleanno del Pontefice.

Una torta per il Papa

All’arrivo in Aula Paolo VI Francesco ha salutato ad uno ad uno i bambini del Dispensario, sedendosi tra loro sui gradoni del palco. Ad accoglierlo, canti d’auguri, una festosa coreografia natalizia e una grande torta per il suo compleanno portata in dono dal mazarese Vito Buonasorte, realizzata dalla pasticceria Serena di Mazara del Vallo; il compleanno sarà celebrato oggi. “Mi auguro che non ci sia un’indigestione con una torta così grande”, ha scherzato Papa Francesco, chiedendosi cosa avrebbe fatto Maria se il Bambino Gesù avesse avuto, in questo tempo di Natale “qualche influenza, qualche raffreddore”: “Io  non sono sicuro che a Nazareth o in Egitto ci fosse un dispensario, ma so sicuramente che se la Madonna avesse abitato a Roma lo avrebbe portato in questo Dispensario, sicuramente”

Con grande emozione racconta l’esperienza vissuta Vito Buonasorte“Essere presente in questa occasione e poter essere vicino al Santo Padre è stata una emozione unica e immensa, sono davvero felice di averla vissuta, una grande esperienza  che ti fa sentire dentro l’anima una grande pace interiore e tanta serenità”.  

La capacità di abbassarsi

“Noi tutti diamo tante cose ai bambini”, ha spiegato il Papa ringraziando i medici e le suore del Dispensario, “ma questo rimane l’insegnamento più importante”:  Abbassati. Abbassati, sii umile e così imparerai a capire la vita e a capire la gente. E voi tutti avete questa capacità di abbassarvi: grazie tante per questo, grazie tante”.

Vatican News/Mazara Notizie

Condividi con i tuoi amici