Il video dei colpi di arma da fuoco subiti dal motopesca mazarese Afrodite Pesca

In Primo Piano Mazara del Vallo Sicilia

Vogliamo condividere un video che gira su Facebook riguardante l’incresciosa sorte subita dai pescherecci e da i suoi equipaggi, sparati dai libici, sequestrati e poi liberati grazie ad una grande azione del Premier Conte e dalla squadra di governo. Il post di Giovanni Lo Coco oltre che una prova inconfutabile di ciò che è successo diventa anche un messaggio per il governo affinché si prodiga per risolvere la problematica dei confini delle acque internazionali come stabilisce “la Convenzione di Montego Bay” .

La convenzione stabilisce che ogni Stato è libero di stabilire l’ampiezza delle proprie acque territoriali, fino a un’ampiezza massima di 12 miglia marine, misurate a partire dalla linea di base (articolo 3 Convenzione di Montego Bay). La linea di base corrisponde alla linea di bassa marea lungo la costa, “come indicato dalle carte nautiche a grande scala ufficialmente riconosciute dallo Stato costiero” (articolo 5 Convenzione di Montego Bay); in caso la costa sia frastagliata o vi siano isole nelle sue immediate vicinanze, la Convenzione (articolo 7) indica criteri specifici per tracciare la linea di base.

 

 

 

 

 

 

Segue il post

Condividi con i tuoi amici