Italexit si organizza nel trapanese e venerdì presenta il suo candidato alla presidenza della Regione

Politica
Si organizza sul territorio trapanese il movimento politico Italexit, fondato dal giornalista e parlamentare Gianluigi Paragone (ex M5S). A Marsala sono stati i principali riferimenti saranno Michelangelo Alagna e Ignazio Ardagna , che svolgeranno rispettivamente le funzioni di coordinatore politico e responsabile organizzativo. A Castelvetrano Sebastiano Leo (coordinatore
politico) e Alberto Maltese (responsabile organizzativo); a Trapani Ludovico Piccirilli (coordinatore politico), Edmondo Messana (responsabile cittadino), Patrizia Perricone (tesoriere); a Mazara del Vallo Adriana Cavasino (coordinatrice politica) e Filippo Pace (responsabile organizzativo).
Adriana Cavasino guiderà anche il coordinamento provinciale di Italexit nel trapanese l’organigramma provinciale è completato da Paolo Morsellino , che sarà responsabile organizzativo, Domenico Mangiaracina tesoriere, con Francesco Morini social manager.

Venerdì 22 luglio a Palermo alle ore 15,30, presso l’Astoria Palace Hotel di via Montepellegrino 62, si terrà la conferenza stampa di presentazione del candidato di ItalExit alla presidenza della Regione Sicilia. Il nostro candidato incarna perfettamente l’animo ribelle e concreto di un partito che si è distinto per la ferma opposizione all’operato del governo Draghi e dei partiti che ne fanno parte. ItalExit è nato per dare voce a tanti elettori delusi dalle istituzioni e rimasti senza rappresentanza dopo il tradimento di Lega e 5Stelle. In occasione delle elezioni regionali la squadra di ItalExit si batterà per il bene di tutti i siciliani, per costruire un nuovo modello di società che abbia al centro le necessità dei cittadini e non gli interessi delle multinazionali. Alla conferenza stampa saranno presenti il Segretario Nazionale del partito Gianluigi Paragone, il senatore Mario Michele Giarrusso e, in rappresentanza della direzione nazionale ItalExit, il dottor Giuseppe Sottile, la dottoressa Vittoria Di Bella e l’avvocato Luigi Savoca. In presenza di tutti i rappresentanti dei circoli provinciali e cittadini della Sicilia.

Comunicato Stampa

 

Condividi con i tuoi amici