La camera ardente di Diego Armando Maradona aperta al pubblico

Cronaca Sport

La salma di Diego Armando Maradona sarà inumata oggi nel cimitero “Jardin de Bella Vista”, dove in passato sono stati sepolti sua madre e suo padre (Do±a Tota, morta nel 2011 e don Diego, deceduto nel 2015). Lo riferisce il portavoce Sebastian Bianchi all’Afp.

Alla Casa Rosada, è stata allestita la camera ardente il palazzo presidenziale a Buenos Aires. Migliaia di persone sono in fila per rendere omaggio al “Pibe de oro”.  La leggenda del calcio è morta ieri all’età di 60 anni per arresto cardiaco respiratorio, era in una villa della città diTigre. Proclamati tre giorni di lutto nazionale in Argentina.

Nelle ore precedenti all’apertura della camera ardente al pubblico, nella sala dove si trovano i resti di Diego Maradona sono entrati i famigliari (la ex moglie Claudia Villafañe e le figlie Dalma e Giannina) e numerosi calciatori ed amici storici del “Pibe de oro” (Carlos Tevez, Martin Palermo, i membri della nazionale argentina vittoriosa a Messico 1986, e Guillermo Coppola. Nella notte è stata nella sala dove dieci anni fa fu reso l’estremo omaggio all’ex presidente Nestor Kirchner anche l’ultima fidanzata di Maradona, Verónica Ojeda, con il figlio Dieguito Fernando.

La famiglia di Maradona non ha fatto richieste particolari per le modalità della cerimonia, si è infine appreso, indicando solo l’utilizzazione di una bandiera argentina vicino o sopra il feretro.

Fonte Gds

Condividi con i tuoi amici