Mafia, patto militare tra Catania e Mazara del Vallo: blitz con 23 misure cautelari

Cronaca In Primo Piano Mazara del Vallo Sicilia

Ventitre persone (10 in carcere, 5 agli arresti domiciliari e 8 raggiunte da misure interdittive) sono finite nell’inchiesta antimafia «Vento di scirocco» coordinata dalla procura distrettuale antimafia di Catania. Carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale e finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria hanno dato esecuzione ai provvedimenti nelle province di Catania e Trapani. Le fiamme gialle hanno anche eseguito sequestri preventivi per oltre 20 milioni di euro.

Colpito il clan mafioso dei Mazzei (‘Carcagnusi’) e contestati i reati di associazione di tipo mafioso, associazione per delinquere, estorsione in concorso, intestazione fittizia di beni, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, falsità commessa dal privato in atto pubblico, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, occultamento o distruzione di scritture contabili, con l’aggravante di avere agito al fine di agevolare il clan mafioso dei Mazzei.

Nel video gli incontri tra i mafiosi del clan Mazzei con esponenti della cosca mafiosa di Mazara del Vallo.

Condividi con i tuoi amici