Marsala, in Consiglio Comunale ancora dibattito su variazioni bilancio

Dal Comune Marsala Politica

È proseguito anche ieri, nella seduta del Consiglio comunale di Marsala, il dibattito sulle “Variazioni di Bilancio”. La discussione – che tiene impegnata l’Aula da Martedì scorso – continuerà anche oggi, tenuto conto che il presidente Enzo Sturiano, al termine dei lavori, ha riconvocato l’Aula per questo pomeriggio (ore 16:30).
Ieri, il primo intervento è stato della consigliera L. Alagna che, in pratica, ha chiesto al vicesindaco Agostino Licari di chiarire che non ci sarà un aumento della tassa rifuiti “per come riportato da alcuni articoli di stampa”. Licari ha precisato che nessuna modifica alla Tari è stata deliberata entro il 31 luglio, quindi nessun aumento, precisando altresì che la tariffa di Marsala rientra nella media nazionale: “un risultato raggiunto anche grazie la lotta agli evasori”. Lo stesso amministratore, poi, si è soffermato sulla situazione della raccolta differenziata nel territorio. Successivamente sono intervenuti: M. Gandolfo (isole ecologiche non realizzate per come previsto nel piano rifiuti e quelle esistenti messe male), F. Coppola (se il problema dell’organico persiste aumenterà la Tari), M. Rodriquez (fare chiarezza sulla consegna delle rastrelliere; isola ecologica Salato non praticabile quando piove; non corrisposta la premialità 2017), P. Milazzo (il Pef è aumentato di circa 700 mila euro a causa del maggiore costo del servizio rifiuti, ma l’Amministrazione lo ha comunicato al Consiglio solo ora). Nella sua replica, il vicesindaco Licari ha dichiarato che sulla corresponsione della premialità c’è stata una disfunzione cui si provvederà; il Centro raccolta Salato ora in regola, ma temporaneo; assegnate rastrelliere previste in contratto, altre occorre acquistarle; maggiore costo servizio dovuto a prolungamento inattività Sicilfert, non prevedibile prima di ora. Lo stesso Licari ha poi affermato che occorre intervenire presso il Governo regionale per risolvere i gravi problemi, contrastare le speculazioni che ruotano attorno alla raccolta dei rifiuti e dell’organico in particolare. Dopo un altro prolungato dibattito, con diversi interventi e repliche, la parola è passata al dirigente Giuseppe Frangiamore. Questi ha relazionato sulle criticità emerse ad inizio anno nella raccolta differenziata, cui si è provveduto in estate potenziando il servizio con pulizia spiagge, incrementando orari apertura e personale in isole ecologiche e CCR, nonché la frequenza della raccolta nelle scuole: un potenziamento che, complessivamente, ha avuto un costo di 285 mila euro. Conclusi gli interventi, il presidente E. Sturiano – dopo avere evidenziato che anche il “Bilancio consolidato 2018” è stato inserito nel calendario dei lavori – ha aggiornato la seduta a questo pomeriggio.

Comunicato Stampa Comune di Marsala

Condividi con i tuoi amici