Marsala, i vigili potranno sequestrare auto e motoveicoli utilizzati per abbandonare i rifiuti

Attualità Provincia

“Abbiamo deciso di adottare un provvedimento molto duro contro chi si ostina a sporcare la nostra città: da oggi la Polizia Municipale potrà sequestrare l’auto/motoveicolo utilizzato per l’abbandono dei rifiuti da parte degli incivili, afferma il sindaco Massimo Grillo. Purtroppo quanto finora attuato non basta a far demordere gli incivili a gettare i rifiuti per strada. Un sequestro in senso stretto non è possibile attuarlo in assenza di un’apposita legge nazionale. Tuttavia, aggiunge il sindaco Grillo, dopo essermi confrontato con il Comandante Menfi e con gli uffici, ho deciso di mettere in cantiere una modalità che consenta di essere più incisivi per giungere ad un risultato simile”. In pratica, a seguito dell’approvazione del provvedimento della Giunta Municipale, da oggi, gli incivili che abbandonano rifiuti servendosi di un auto/motoveicolo subiranno un sequestro cautelativo del mezzo. Lo stesso non gli sarà restituito fino all’effettivo pagamento della relativa sanzione.

“La Città di Marsala sarà il primo comune in Sicilia ad adottare un provvedimento di questo genere. E desidero informare la cittadinanza, conclude il sindaco Massimo Grillo, che è mia intenzione adoperarmi – attraverso i partiti con i quali intrattengo un dialogo politico e gli organismi dell’ANCI di cui sono parte – per far giungere in Parlamento un progetto di legge che istituisca e disciplini adeguatamente un vero e proprio sequestro amministrativo del mezzo a carico di chi abbandona rifiuti. Sequestro che nella proposta di cui mi farò promotore potrà divenire confisca nei casi più gravi e comunque in caso di reiterazione della condotta. Marsala deve essere una città pulita. I marsalesi devono poter vivere in una città pulita. Nell’auspicio di un inasprimento legislativo delle sanzioni, ci adopereremo affinché il prossimo Parlamento approvi finalmente una norma che contrasti seriamente questo fenomeno”.

Nei primi due anni dell’Amministrazione Grillo, il Comune di Marsala ha messo in campo notevoli azioni di contrasto all’abbandono dei rifiuti, raggiungendo risultati significativi e concreti. In particolare: 3 squadre di operatori, a ciò dedicate, ogni giorno rimuovono oltre 50 micro-discariche; 60 telecamere di videosorveglianza sono posizionate in punti strategici; 1.120 sanzioni amministrative sono state elevate per violazioni ambientali; sequestro di numerose discariche abusive, su iniziativa della Polizia Municipale, per un totale di 32.000 mq; 23 notizie di reato raccolte dalla polizia municipale per gestione illecita di rifiuti, discariche abusive e illecita combustione di rifiuti; 5 discariche abusive sottoposte a bonifica a spese dei responsabili; sequestro di alcuni veicoli adibiti al trasporto rifiuti e a ciò non autorizzati.

Alessandro Tarantino

Condividi con i tuoi amici