Mazara, il Consiglio Comunale approva il Piano delle Opere Pubbliche

In Primo Piano Mazara del Vallo

Il Consiglio Comunale di Mazara del Vallo, nella seduta di prosecuzione di ieri pomeriggio, ha approvato con 18 voti favorevoli e 3 astenuti il piano annuale delle opere pubbliche 2018 e l’elenco annuale 2018-2020, proposti dalla Giunta Municipale.

Approvato inoltre, con 18 favorevoli su altrettanti presenti in aula al momento del voto, il piano di miglioramento dei servizi di Polizia Municipale illustrato dal Comandante Salvatore Coppolino.

Piano delle Opere Pubbliche: Lo strumento propedeutico al bilancio per la realizzazione degli investimenti pubblici ammonta, per il 2018, ad oltre 32 milioni di euro. Tra gli interventi principali: la realizzazione della rete fognaria al Trasmazaro e Tonnarella, per circa 23 milioni di euro finanziati dal Cipe, la cui gara d’appalto è già in corso di svolgimento alla centrale di committenza del Ministero dell’Economia Invitalia; l’ampliamento del cimitero, con un investimento di 850 mila euro che sarà finanziato con la vendita dei loculi; il miglioramento della rete idrica con la realizzazione di una nuova condotta che dal pozzo di San Nicola 2 si collegherà al serbatoio pensile di via Treviso, con un investimento di 895 mila euro; la messa in sicurezza di tre istituti scolastici, in particolare nel plesso di via Birtol della scuola Grassa e nei plessi del primo circolo di via Santa Caterina e dell’Istituto Borsellino di piazza Santa Veneranda per un totale di circa 2 milioni 200 mila di euro con mutui alla Cassa Depositi e Prestiti; il piano di efficienza stradale con la pavimentazione di importanti arterie quali le vie Bacchelli, Vivaldi, dell’Unità Europea ed altre strade per un investimento complessivo di circa 950 mila euro. Completano l’elenco annuale 2018 del piano delle opere pubbliche gli interventi per il riuso degli ex bagni pubblici del lungomare che saranno trasformati in acquarioed il completamento del teatro Garibaldi.

Dei tre emendamenti approvati rispetto al piano proposto dalla Giunta, quello a firma del consigliere Giampaolo Caruso incide nel piano annuale del 2018, prevedendo la realizzazione dei lavori di riqualificazione della caserma dei Carabinieri, con circa 400 mila euro di fianziamento regionale, mentre gli altri due emendamenti approvati a firma dei consiglieri Nicola La Grutta e Antonino Gaiazzo riguardano due interventi già inseriti nell’elenco triennale ma dei quali si chiede un anticipo cronologico (Water Front per erosione della costa e ponte pedonale sul Mazaro), sempre nell’ambito del programma triennale 2018-2020.

Comune di Mazara – Ettore Bruno

Condividi con i tuoi amici