Mazara, Consiglio Comunale convocato il 30 marzo in videoconferenza

Dal Comune In Primo Piano Mazara del Vallo

Primo Consiglio Comunale di Mazara del Vallo in tempo di Coronavirus. Il vice presidente Gioacchino Emmola (in sostituzione del presidente Gancitano ancora convalescente per l’incidente domestico del mese scorso) ha convocato il massimo consesso civico in videoconferenza per lunedì 30 marzo alle ore 10,00 con un solo punto all’ordine del giorno: Emergenza epidemiologica da COVID-2019 “Corona Virus”. Determinazioni in merito agli adempimenti fiscali relativi ai tributi direttamente gestiti dal Comune.

Il Consiglio sarà chiamato in particolare all’approvazione dell’atto di Giunta n. 58 del 13 marzo con il quale alla luce dell’emergenza Coronavirus “si autorizza la sospensione delle rate in scadenza comprese eventuali emissioni ordinarie, dei debiti tributari, ivi comprese le ingiunzioni, senza che il contribuente incorra nella decadenza automatica della eventuale rateizzazione stessa e differirle a partire dal 30 giugno 2020, senza alcun onere accessorio”.

Lo stesso atto prevede anche la modifica del Regolamento generale delle Entrate affinché la scadenza del termine per le richieste di rateizzazione tributi sia modificato, dal 31 marzo 2020 al 31 maggio 2020, con pagamento della prima rata a partire dal 30 giugno 2020.

La Giunta Municipale opera già da settimane in videoconferenza, per il Consiglio Comunale sarà la prima volta anche sulla base della nota della presidenza del consiglio dello scorso 20 marzo con la quale vengono fissati i criteri di trasparenza e tracciabilità delle sedute consiliari in videoconferenza.

Comune di Mazara del Vallo

Condividi con i tuoi amici