Mazara, emergenza al cimitero. Il sindaco Cristaldi requisisce i loculi vuoti e venduti

Cronaca e Notizie Mazara del Vallo

E’ emergenza loculi al cimitero comunale di Mazara del Vallo. Non ci sono praticamente più posti dove seppellire i deceduti. Ecco perché il sindaco Nicola Cristaldi sabato scorso ha firmato un’ordinanza con la quale, in pratica, ha deciso di requisire tutti i loculi attualmente disponibili: loculi vuoti e già venduti.

Una decisione adottata dal primo cittadino vista e considerata la grave situazione segnalata dagli uffici comunali e per garantire il regolare servizio di sepoltura delle salme. Una vera e propria emergenza, si legge nell’ordinanza sindacale, che sarebbe stata causata dall’incremento del numero dei decessi nell’ultimo semestre.

I loculi vuoti e già venduti verranno requisiti provvisoriamente per un periodo massimo di otto mesi, in attesa che venga compiuto l’intervento già programmato di estumulazione di 250 loculi presso il reparto numero 27 del cimitero.

Le spese di tumulazione nei loculi requisiti saranno a carico degli eredi dei defunti: eredi che avranno anche l’obbligo di acquistare un loculo nuovo una volta completano l’intervento di estumulazione. Sarà compito del comune (a proprie spese), invece, rendere nuovamente disponibile ai concessionari i loculi requisiti.

(Televallo – Giovanni Dilluvio)

Condividi con i tuoi amici