Mazara. Panificio del Satiro costretto a chiudere a causa dei lavori in Via Bessarione

In Primo Piano Mazara del Vallo Politica

Il Proprietario del panificio comunica ai propri clienti che resterà chiuso a causa dei lavori in quella via, inoltre costretto a mettere i propri operai in cassa integrazione.

Spero conclude  di poter riaprire presto, mi dispiace chiudere ma siamo obbligati, la colpa non è nostra.

 Qualche giorno fa a tal proposito il Presidente di CIFA Trapani, Gaspare Ingargiola, aveva  richiesto un incontro urgente con il Sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci, al fine di trovare una soluzione alle problematiche emerse per le imprese ed i professionisti che vivono ed operano sulla via Bessarione a seguito dell’apertura, da circa un mese, del cantiere nella stessa arteria stradale dei lavori di realizzazione del “collettamento del sistema fognario delle acque nere al servizio della zona Tonnarella, Trasmazzaro e collegamento alla rete esistente di Lungomare Mazzini”.

 I danni economici causati da questi disagi –ha aggiunto l’avv. Inzirillo- hanno aggravato la già precaria situazione economica generale, a causa dell’attuale pandemia, di questi esercenti che hanno firmato il documento attraverso il quale si è richiesto un incontro con il Sindaco Quinci”.

Ingargiola ed Inzirillo hanno così concluso: “I cittadini ed esercenti potevano essere preventivamente avvisati, magari attraverso un confronto, al fine di programmare meglio i lavori prevedendo, ad esempio, gli interventi anche durante le ore notturne o chiudendo la stessa via Bessarione solo un po’ alla volta e non per diversi chilometri. Si potevano prevedere meglio dei collegamenti dalle arterie parallele e laterali per rendere sempre possibile il raggiungimento di via Bessarione dalle strade vicine e non chiudere tutto e interessare ai lavori anche le strade limitrofe alla stessa importante arteria”.

Redazione

Condividi con i tuoi amici