Mazara, presentata la ZES alla citta’ e alle imprese

Dal Comune Dalla Provincia Mazara del Vallo Politica

Mazara del Vallo, 16 DIC – Si è tenuto a Mazara del Vallo il primo incontro territoriale dedicato alla presentazione della Zona economica speciale della Sicilia occidentale. L’incontro, organizzato dal Comune di Mazara del Vallo in collaborazione con l’Assessorato regionale delle Attività produttive, destinato alle aziende e agli enti locali si è tenuto nell’aula consiliare del comune alla presenza del sindaco Salvatore Quinci e dell’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano e ha visto la relazione tecnica dell’ingegnere Piero Re, componente del gruppo di lavoro creato dalla Regione Siciliana per la creazione delle Zes siciliane.

“Abbiamo voluto illustrare alla città e alle imprese – sottolinea l’assessore Turano – il lavoro svolto dal governo Musumeci sulle Zes focalizzandoci in particolare sui vantaggi economico-fiscali e le semplificazioni come il credito d’imposta, gli sgravi fiscali, le agevolazioni sul lavoro e gli ammortamenti per le aziende che investono. La zona economica speciale è una grande opportunità di sviluppo per la provincia di Trapani che è presente con numerosi territori coinvolti a partire da Mazara del Vallo con il suo porto, il retro porto e la  zona industriale. Puntiamo anche ad avere in provincia di Trapani una zona franca doganale, per cui avvieremo presto una interlocuzione con l’agenzia delle dogane”.

Soddisfatto dell’incontro anche il sindaco Salvatore Quinci: “il nuovo ciclo economico di Mazara passa necessariamente dalla riapertura del porto al traffico passeggeri e merci. L’istituzione della Zes può essere il mezzo giusto per raggiungere questo importante obiettivo, per questo vogliamo collaborare al massimo con la Regione per centrare tutti gli obiettivi di crescita e sviluppo del nostro territorio”.

Proprio in questi giorni il governo Musumeci ha approvato la proposta integrativa al piano di sviluppo strategico delle Zes, attribuendo agli enti locali risultati idonei la superficie non ancora assegnata dopo la prima identificazione e delimitazione. L’intera istruttoria sulle Zes preparata a costo zero dalla Regione Siciliana è dunque pronta per l’importante passaggio romano che si concluderà alla Presidenza del Consiglio dei ministri cui spetterà il compito di istituire le Zes siciliane con apposito decreto.

Comunicato Stampa Assessore regionale alle Attività produttive

Condividi con i tuoi amici