Mazara. Servizio bus sostitutivo al posto del trenino gommato. In attesa di reperire un ulteriore trenino dopo l’incendio di ieri

In Primo Piano Mazara del Vallo

Dopo l’incendio del trenino turistico elettrico gommato, nelle more del reperimento di un ulteriore trenino gommato, l’amministrazione comunale e l’Autoservizi Siberiana che gestisce il servizio di trasporto pubblico locale, hanno deciso di garantire attraverso un bus sostitutivo il servizio di collegamento tra il centro e le zone balneari che era prima garantito dal trenino. Un soluzione viene assicurata temporaneamente con bus “rispettando sempre gli stessi orari e fermate – fa sapere l’Autoservizi Siberiana – ad eccezione della prima corsa delle ore 8,45 che viene posticipata alle ore 9,05 e sospendendo al momento le corse serali”.

Per info e orari consultare il portale  www.autoservizisiberiana.it

Per quanto riguarda l’incendio ( Leggi articolo ) proseguono le verifiche e le perizie per accertarne l’origine anche se come evidenziato dai primi rilievi sembrerebbe prevalere l’ipotesi di un corto circuito o di un ulteriore problema elettrico e sembra essere esclusa la matrice dolosa. L’amministrazione intanto ha manifestato l’intenzione di acquisire la disponibilità di un ulteriore trenino per riprendere il servizio avviato il 2 luglio scorso ed attualmente garantito con bus.

L’amministrazione inoltre conferma che l’incendio che ha causato ieri anche alcuni danni al box del mercato agroalimentare nel quale era custodito il trenino, non ha interessato il resto della struttura e pertanto “l’area esterna del mercato agroalimentare rimane confermata sede delle manifestazioni artistico-culturali organizzate dall’Associazione “Canto del Marrobbio” in programma dal 29 luglio. Rimane inoltre nella stessa sede del mercato agroalimentare la biglietteria della Siremar-Caronte per il traghetto Mazara – Pantelleria”.

Comunicato Stampa

Condividi con i tuoi amici