Mazara, sopralluogo del sindaco agli impianti di depurazione

Dal Comune In Primo Piano Mazara del Vallo
“Ho constatato la piena funzionalità del depuratore centralizzato di contrada Bocca Arena ed ho impartito apposite direttive perché si solleciti il Commissario straordinario per la Depurazione nominato dalla  Presidenza dei Ministri ad ultimare l’iter per l’aumento della potenzialità dello stesso depuratore, dagli attuali 46 mila abitanti equivalenti a 69 mila abitanti equivalenti. Anche la copertura delle vasche sarà di competenza ed a carico del Commissario Straordinario, a valere sui fondi Cipe”.

Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci nel corso di un sopralluogo agli impianti di depurazione cittadini.

Accompagnato dal tecnico comunale responsabile degli impianti di depurazione, geometra Mario D’Agati, dall’amministratore dott. Barletta e dai tecnici dell’impresa So.te.co, che fino al febbraio 2020 ha in gestione il depuratore centralizzato, il Sindaco Quinci ha inoltre “constatato che è già stato collaudato l’impianto dei bottini”, dando direttiva agli uffici di predisporre gli atti affinché, grazie al nuovo impianto, anche gli auto spurgo possano conferire i reflui pubblici che provengono dalle caditoie e privati nell’impianto di depurazione dopo la predisposizione di un atto amministrativo che stabilisca modalità e tariffe. “Entro fine mese – ha detto il Sindaco – contiamo di regolamentare questa tipologia di conferimento da parte degli autospurgo, con vantaggi per l’ambiente e le casse comunali e risparmi per le stesse imprese, soggette al momento ad alti costi, in quanto gli auto spurgo sono costretti a conferire i reflui fuori dal territorio comunale”.

Riguardo ai progetti a medio e lungo termine il Sindaco ha sollecitato le strutture ministeriali e commissariali a completare l’iter che porti all’avvio i tempi brevi dei lavori per la realizzazione del nuovo sistema fognario del Trasmazaro, grazie ai quali potranno essere definitivamente eliminati gli scarichi fognari nel fiume Mazaro con benefici per tutta la costa mazarese, grazie al collegamento della nuova rete fognaria del Trasmazaro con il depuratore centralizzato di Bocca Arena.

“La nostra Amministrazione – ha dichiarato il Sindaco Quinci – è impegnata da un lato ad imprimere una forte accelerazione a tutte le procedure in atto per il miglioramento del sistema di depurazione e dall’altro lato è impegnata in una interlocuzione che riteniamo proficua con il Commissario straordinario alla depurazione della Presidenza del Consiglio Comunale per intercettare ingenti fondi anche per la realizzazione di un nuovo sistema fognario in tutta la zona di Bocca Arena con aumento ulteriore delle potenzialità del depuratore”.

Il Sindaco ha inoltre effettuato sopralluoghi nell’impianto di sollevamento del lungomare e nel depuratore Cartubuleo-Mazara Due dove sono stati completati gli interventi di ripristino dopo i danni causati dall’alluvione dello scorso mese di novembre.

Comunicato Stampa Comune di Mazara

Condividi con i tuoi amici