Sanità. Nessuno slittamento nelle nomine dei manager, Razza smentisce la proroga al 20 dicembre: domani le short list e subito dopo le nomine

Sanità Sicilia

Non ci sarà nessuno slittamento nelle nomine dei manager della sanità siciliana. L’assessore per la salute Ruggero Razza smentisce le notizie delle ultime ore e conferma che entro domani saranno pubblicate le short list dalle quali poi si sceglieranno i manager

Ieri a tarda ora si era diffusa la notizia di un rinvio di 45 giorni a causa di un problema tecnico nei criteri del bando, un problema legato alla interpretazione della legge Lorenzin. Su questo il Movimento 5 stelle era intervenuto duramente mettendo in dubbio le difficoltà tecniche e lasciando intendere possibili ingerenze della politica. Ma nulla di tutto questo sembra rispondesse al vero tanto da indurre Razza a smentire e chiarire.

“Ancora una volta il Movimento 5 Stelle ha perso l’occasione di tacere. Avevo detto che entro il 31 ottobre (ovvero domani ndr) sarebbero state pubblicate le rose dei candidati e così sarà – conferma l’assessore per la salute -. Il resto sono chiacchiere inutili da bar”.

“Stupisce che i deputati grillini – continua con forza l’assessore Razza – dimentichino così velocemente quello che ci siamo detti in VI commissione solo la scorsa settimana. Quando ho riferito che il lavoro della commissione valutatrice era prossimo a concludersi e che il termine previsto dalla legge 5 sulla prorogatio dei commissari avrebbe consentito di concludere anche l’iter di nomina. Ma loro sono fatti così: devono alzare polveroni inutili e poi vengono puntualmente smentiti dai fatti”.

La Sicilia è la seconda regione d’Italia ad applicare la legge Lorenzin che introduce questo nuovo sistema teso ad ottenere maggior trasparenza e maggiore qualità dei manager limitando la discrezionalità nelle nomine da parte della politica. La prima Regione è stata il Piemonte, adesso tocca alla Sicilia e solo dopo arriverà anche la Toscana.

Blog Sicilia – Manlio Viola

 

Condividi con i tuoi amici