Nuovi strumenti salvavita all’ospedale di Mazara, il Nursind: importante risultato, grazie al lavoro in sinergia con l’Asp

In Primo Piano Mazara del Vallo Sanità

Un’ottima notizia per i cittadini mazaresi. Al reparto di Neurologia dell’ospedale arrivano finalmente alcune strumentazioni utili per salvaguardare la  vita dei pazienti. Sono stati infatti consegnati nuovi  kit d’emergenza con defibrillatore ed elettrocardiografo. Un risultato raggiunto grazie alle continue segnalazioni del Nursind, il sindacato degli infermieri guidato a Trapani da Salvatore Calamia, che ha trovato immediata risposta

dell’Azienda Asp di Trapani nella persona del commissario Bavetta e di tutto il suo staff.

Il Nursind Trapani  esprime “soddisfazione per il risultato e l’obiettivo raggiunto. Il reparto di Neurologia di recente apertura a Mazara  è un importante investimento in termini di  specialistica in patologie neurologiche e internistiche”.

Il Nursind si era fatto portavoce per questo importante risultato. “Ci auguriamo – dice Calamia – che adesso, attraverso l’utilizzo delle graduatorie interne di mobilità esistenti, si proceda con un potenziamento  del personale infermieristico e Oss per migliorarne le qualità. Ancora grazie all’Asp di Trapani per la sua immediata risposta”.

Il Nursind ricorda di essere sempre impegnato nel monitorare tutte quelle criticità che vengono segnalate nei vari presidi ospedalieri della provincia di Trapani “per fornire il nostro contributo affinché possano essere risolte”. Nel caso dell’elettrocardiografo e del defibrillatore, il Nursind da tempo è andato in pressing per chiedere la fornitura degli strumenti mettendosi a disposizione anche per un acquisto di tasca propria. Ma l’intervento immediato dell’Asp e il lavoro dell’ufficio economato hanno consentito di raggiungere il risultato.

Condividi con i tuoi amici