Pantelleria, lesioni e abusi sulla moglie: chiesta condanna a 4 anni

Cronaca e Notizie

La condanna a 4 anni e 4 mesi di carcere è stata invocata dal pubblico ministero Silvia Facciotti per un uomo di Pantelleria, Gianpiero Teresi, di 49 anni, processato davanti il Tribunale di Marsala per maltrattamenti, lesioni e violenza sessuale aggravata nei confronti della moglie di 44 anni.

I fatti contestati dall’accusa sarebbero accaduti a Pantelleria dai primi anni 2000 fino al marzo 2016, quando la donna decise di scappare da casa per rifugiarsi da una conoscente a Marsala. Secondo l’accusa, l’imputato, per almeno una quindicina d’anni, avrebbe sottoposto la moglie a maltrattamenti fisici e psicologici.

L’avrebbe più volte insultata e picchiata (schiaffi, pugni e calci), in un’occasione le avrebbe scaraventato contro anche un ferro da stiro, le avrebbe impedito di uscire da casa, minacciandola anche di morte, e costretta a subire rapporti sessuali contro la sua volontà. In alcune occasioni, con violenza fisica.

(Fonte: Gds.it)

Condividi con i tuoi amici