Potenziato l’impianto di allarme del Rifugio Sanitario di Mazara

In Primo Piano Mazara del Vallo

Sono stati completati gli interventi di sistemazione e potenziamento dell’impianto di allarme del rifugio sanitario per cani di contrada Affacciata, che nelle scorse settimane è stato oggetto di furti da parte di ignoti malviventi.

Ne dà notizia l’assessore comunale con delega al Benessere Animale Alessandro Norrito.

“Tra gli oggetti che erano stati portati via nel corso del furto – commenta Norrito – c’era anche una lavatrice. Ebbene, una nota azienda commerciale di elettronica ed elettrodomestici, appreso del furto, ci ha contattati e ci ha donato una nuova lavatrice. Rispettiamo la volontà dell’anonimato e ringraziamo i titolari dell’azienda a nome della comunità per il gesto di generosità che certamente testimonia l’amore per gli animali in quanto l’elettrodomestico viene utilizzato per il lavaggio di materiale tessile al servizio del rifugio”.

“Come annunciato in Consiglio comunale – sottolinea Norrito – siamo impegnati di concerto con le associazioni animaliste ad imprimere una svolta positiva al tema randagismo e benessere animale in genere. Nel medio periodo l’obiettivo è di elaborare ed attuare un progetto di allargamento del rifugio sanitario che ci consenta di dotarci di un vero e proprio canile in modo da espletare in loco attività di sensibilizzazione ed evitare le spese di custodia e mantenimento degli animali nella struttura Ri.Ca.Ra di Caltanissetta. Nel breve periodo, dopo l’approvazione del bilancio – annuncia Norrito – procederemo ad attivare misure per sensibilizzare ed incentivare l’affido e l’adozione degli animali, la microchippatura ed altre misure. Plaudo infine – conclude – all’adozione da parte del consiglio comunale del Regolamento istitutivo della figura di guardia ambientale volontaria comunale per la tutela degli animali d’affezione e la lotta al randagismo”.

Ettore Bruno (addetto stampa Città di Mazara del Vallo)

Condividi con i tuoi amici