Ryanair, addio al bagaglio a mano gratis: dall’1 novembre le nuove regole per chi viaggia

Dall'Italia

Dopo mesi di polemiche da parte dei consumatori, partiranno il prossimo 1 novembre le nuove regole di Ryanair sulle valigie. Si tratta di una piccola rivoluzione dato che chi vola con la compagnia low cost di origine irlandese non potrà più imbarcare gratis il bagaglio a mano, come è stato finora, ma dovrà pagarlo, a meno che non ha acquistato un biglietto prioritario. Brutte notizie, dunque, per le centinaia di migliaia di viaggiatori in partenza dagli scali europei con Ryanair. Nello specifico, se si decide di registrare il bagaglio al momento della prenotazione del ticket, il costo per la borsa da 10 kg sarà di 8 euro. Se, invece, viene aggiunto successivamente alla prenotazione, e fino a 40 minuti prima dell’orario di partenza previsto, il costo sarà di 10 euro. Questo bagaglio dovrà essere depositato al banco consegna bagagli prima di passare il controllo di sicurezza e potrà essere ritirato nell’area di recupero bagagli all’aeroporto di destinazione.

Ulteriori rincari sono previsti per chi non ha aggiunto il bagaglio a mano da 10 kg al momento della prenotazione ma che può acquistarlo direttamente in aeroporto. In questo caso, se il bagaglio viene acquistato al banco deposito bagagli costa 20 euro, altrimenti, se viene fatto al gate di imbarco, il costo sarà di 25 euro. In aereo si potrà portare un bagaglio a mano piccolo che misuri non più di 40x20x25 cm. Queste dimensioni sono aumentate rispetto a prima, quando si fermavano a 35x20x20 cm. L’importante è che questo bagaglio possa essere posizionato sotto il sedile di fronte.

Le cappelliere saranno riservate ai passeggeri che hanno acquistato l’imbarco prioritario, che costa 6 euro da aggiungere al prezzo del biglietto. Attenzione, però, a non fare i furbi perché ai check-in e ai gate, Ryanair avrà dei nuovi misuratori bagagli adattati alle nuove misure. “Se il bagaglio piccolo gratuito dei clienti che non hanno acquistato l’imbarco prioritario non si adatta al nuovo misuratore – fanno sapere dalla compagnia aerea -, ciò significa che il loro bagaglio è più grande del 25% rispetto alle misure consentite. Pagheranno una tariffa sul bagaglio pari a 25 euro e questo sarà etichettato e imbarcato in stiva”. Solo a chi viaggia con un neonato o a un bambino sotto i due anni sarà permesso portare una piccola borsa in più da 5 kg. Secondo Ryanair i principali benefici del nuovo regolamento saranno la diminuzione dei ritardi dei voli, ma di fatto, quello del bagaglio è un costo in più per i viaggiatori.

fanpage.it

Condividi con i tuoi amici