Teatro. ‘Tango-Fado’ inaugura stagione a Sambuca

Arte e Cultura Eventi Spettacolo Teatro

Prosa, musica e danza nel cartellone del Teatro Comunale “L’Idea” di Sambuca di Sicilia, che il 27 ottobre inaugura la stagione con “Tango-Fado”, una co-produzione dell’associazione Calicanto di Parma e del Teatro L’Idea. Sul palco 6 musicisti della Tango Orquesta e la voce di Elisa Ridolfi. “Molte le novità artistiche e organizzative per il teatro del Belìce che conferma la propria vocazione di polo teatrale territoriale”, spiega il presidente Costanza Amodeo.

“L’Alba del Terzo millennio”, il 16 novembre, è un lavoro su testo di Pietro De Silva, interpretato e rivisitato da Emanuele Puglia e Cosimo Coltraro, con la regia di Federico Magnano San Lio. Per la danza (1 e 2 dicembre) si esibirà la compagnia SciarabBallo e transumanze popolari nello spettacolo “Centrosud”. Il 7 dicembre tocca a Miriam Palma con “Suite siciliana”. Il 15 in scena “Natale in casa Cupiello”, di Eduardo De Filippo, nell’interpretazione della compagnia amatoriale Amici di Chiaramonte Gulfi, fondata nel 1969. Il 21 è la volta di “Genitori in affitto” dei Pezzi di Nerd. Il primo gennaio appuntamento con il Gran galà di Capodanno.

Si riprende il 5 e 6 gennaio con “L’Incantesimo delle bolle di sapone” di Massimo Genta, in arte Mago Papillon, regia Livio Taddeo. Il 18 in scena “Edith Piaf, l’usignolo non canta più”, di Melania Giglio. In febbraio nuovo appuntamento con Sergio Vespertino interprete di “Papà a la coque”. Due le proposte in cartellone per marzo: “Mi abbatto e sono felice” di e con Daniele Ronco, regia Marco Cavicchioli. L’8 marzo Beatrice Fazi debutta nel monologo “Cinque donne del Sud”. La seconda co-produzione del Teatro verrà allestita il 28 marzo: “Il barone Lamberto”, omaggio a Gianni Rodari per il centenario dalla nascita. Co-prodotto con l’Associazione del flauto di Roma, il recital è affidato a Galatea Ranzi, regia di Stefano Cioffi.

In aprile tocca al siciliano Tindaro Granata interprete di “Antropolaroid”. La chiusura della stagione è affidata l’11 maggio a “La Veglia” di Rosario Palazzolo”, con Filippo Luna, produzione del Teatro Biondo di Palermo. “Il cartellone – spiega il direttore artistico Salvatore Ferlita – incrocia generi e latitudini diverse, con due omaggi a Gianni Rodari, a cento anni dalla nascita e ad Edith Piaf”.

(ANSA)

Condividi con i tuoi amici